Amministratore colpevole in mancanza di liquidità: Corte di Cassazione

crisi impresa

Con Sentenza 5 marzo 2014, n. 5105, la Corte di Cassazione ha stabilito che l’amministratore che omette il versamento delle imposte in presenza di una crisi di liquidità è tenuto a risarcire la società dei danni provocati.

Secondo i Giudici infatti l’amministratore avrebbe dovuto convocare l’assemblea per deliberare l’aumento di capitale o per proporre la liquidazione della società.

Print Friendly, PDF & Email
Questa voce è stata pubblicata in Fallimento, Sanzioni e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *